Germania verso la Depenalizzazione della Cannabis? L’esempio di Svizzera, Spagna e Repubblica Ceca

564 Condivisioni

Il commissario tedesco per le sostanze illecite sta prendendo misure serie per la depenalizzazione dei piccoli crimini legati alla cannabis.

Marlene Mortler , commissaria tedesca per le sostanze illecite, ha presentato la scorsa settimana a Berlino i risultati dello studio intitolato ”  Droga per droga in Germania  “, che dimostra che il numero di decessi per droga è in calo per la prima volta dal 2012.

La seconda relazione mostra come Marlene Mortler appaia sempre più favorevolmente sulla questione della depenalizzazione.

“Chi viene sorpreso dalla polizia che ha la cannabis per il consumo personale dovrebbe essere in grado di scegliere tra pagare una multa o di volontariato per ottenere l’aiuto di un esperto , “ ha detto il Sueddeutsche Zeitung di Monaco di Baviera.

Le discussioni sulla politica in materia di droga in Germania e la criminalizzazione dei consumatori spesso menzionano il nome di Mortler, soprattutto quando si tratta di depenalizzare piccole quantità di cannabis per uso personale.

Registra il livello di casi criminali legati alla marijuana

Mortler e la polizia criminale federale hanno presentato  statistiche sui crimini di polizia (PKS) dal 2017  . I dati mostrano che il numero di reati legati alla cannabis nel 2017 ha raggiunto un livello  record  .

Nell’anno solare 2017, 209 casi erano per cannabis, rispetto ai 183.015 del 2016, con un incremento di oltre il 14%. 

Per i casi del 2017, 166.232 casi sono stati associati a piccole quantità di cannabis, cioè quasi il 79,5% di tutti i casi; il resto era traffico, commercio, contrabbando o possesso di un gran numero di articoli.

In confronto, nel 2016 ci sono stati 145.915 reati legati a piccole quantità di cannabis, che rappresentano il 79,7% di tutti i casi; i rimanenti 37.100 si riferivano al commercio, al contrabbando o al possesso di una grande quantità.

In sintesi, i reati legati alla cannabis rappresentano il 3,9% di tutti i reati registrati in Germania e sono una delle cause più frequenti delle indagini condotte da PKS

Il numero totale di reati connessi alla droga è aumentato a 321.757, con un aumento di oltre 302.000 nel 2016. Ciò rappresenta un aumento del 6,3% all’anno.

Trattamento invece di punizione

I piani per ridurre i casi e le cure penali invece della punizione sarebbero un passo più progressivo rispetto a paesi come la Svizzera, la Repubblica ceca o la Spagna, dove una piccola quantità di possesso è associata a un’ammenda elevata. In questi paesi, i consumatori non possono scegliere tra una sanzione e un trattamento.

In  Svizzera , qualsiasi reato connesso alla cannabis comporta una multa di 100 franchi ($ 100). 

Nella Repubblica Ceca, i crimini legati alla cannabis sono punibili fino a 547 euro, e in Spagna il consumo pubblico può costare almeno 300 euro, anche se la cannabis è legalmente consumata nei cannabis social club (associazioni) .

Mortler è stato il primo politico CDU / CSU a sottolineare che il governo dovrebbe legalizzare la cannabis ad uso medico. Se il governo federale implementa le idee di Marlene Mortler, si creerebbe un movimento politico inaspettato per la coalizione di governo dei conservatori e il Partito socialdemocratico (SPD) di centro-sinistra.

(Visited 1.216 times, 1 visits today)

Post correlati

Approfondimento:  Bollettino Encod - Aprile 2015
Stefano Auditore Armanasco

Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio (MI), il 12/02/1986.

Mail: direzione@freeweed.it

Trovi interessante questa notizia?

Commenti

LEAVE A COMMENT