Il Libano verso una nuova legge sulla Cannabis ad uso medico?

45 Condivisioni

Mohamad Choucair , capo della Camera di Commercio Industria e Agricoltura del Libano ha detto che il governo ha proposto una legge per la coltivazione di cannabis per uso medico che potrà generare enormi entrate per l’erario.

Si stima che la coltivazione della cannabis creerà un’industria del valore di 1 miliardo di dollari.

Una sottocommissione del parlamento libanese discuterà questa settimana un disegno di legge che legalizzerebbe l’uso terapeutico della cannabis, afferma un rapporto del Parlamento.

Sotto la presidenza della deputata Yassine Jaber, i deputati discuteranno sulla proposta presentata dal deputato Nabih Berri .

Diversi politici affermano che la legalizzazione della cannabis ridurrebbe di molto le entrate derivanti dal traffico per la criminalità e andrebbe a vantaggio dei suoi agricoltori.

Sebbene da Yammouneh, nella valle della Bekaa, dove c’è una grande tradizione di coltivazione in piccoli appezzamenti, temono che i loro profitti saranno persi a causa della loro legalità. Vi sono opinioni diverse, alcuni ritengono che la legalità della produzione contribuirebbe alla lotta contro la povertà e altri esattamente l’opposto.

“Lo stato ha scoperto che può ottenere grandi benefici dall’hashish, ma abbiamo vissuto per decenni su quel raccolto. Abbiamo paura che rovinino tutto “, ha detto un contadino e un piccolo commerciante che non ha voluto identificarsi.

I politici libanesi parlano del problema

Il ministro dell’Economia e del commercio, Raed Khoury, ha affermato che la cannabis, attualmente illegale in Libano,  potrebbe diversificare l’economia e aprire nuovi mercati .

“La qualità (della cannabis) che abbiamo è una delle migliori al mondo  ” , ha detto a  Bloomberg News Khoury, aggiungendo che la cannabis potrebbe diventare un’industria da miliardi di dollari.

L’ex presidente libanese Michel Sleiman invece si unisce a una crescente lista di funzionari libanesi che si oppongono all’industria della cannabis. Ha detto che il Libano dovrebbe guardare ad altre industrie per far crescere la sua economia e ha deriso l’industria della cannnabis del Libano con un tweet: “Il nostro hash è il miglior hash”.

Michel Sleiman

@SleimanMichel

هلمّوا ايها اللبنانيون الى ثقافة الحشيشة هاتفين ” حشيشتنا احلى حشيشة”

“Il Libano, un paese che ha esportato alfabeti, non può trovare soluzioni per la sua economia se non esportare hashish”, ha affermato Sleiman .

(Visited 22 times, 1 visits today)
Stefano Auditore Armanasco

Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio (MI), il 12/02/1986.

Mail: direzione@freeweed.it

Trovi interessante questa notizia?

Commenti

LEAVE A COMMENT