La Coca Cola vuole entrare nel mercato della Cannabis

213 Condivisioni

Coca Cola, la più grande azienda al mondo di soft drink, sta pensando di entrare nel settore della cannabis con bevande infuse al CBD.

La notizia che la Coca-Cola Co. sta considerando di entrare nel settore della cannabis e condivide l’interesse in particolare attraverso la società canadese Aurora Cannabis Inc. ha portato ieri ad un “forte pull” nelle azioni in borsa dell’azienda.

Ieri BNN Bloomberg TV ha fatto eco alla notizia che la più grande azienda al mondo di soft drink potrebbe fare il passo per entrare anche nel settore della cannabis. La notizia che la Coca Cola Co. ha dichiarato che stava prendendo in considerazione l’idea di entrare nel mercato delle bevande infuse di cannabis sta facendo il giro del mondo.

L’azienda con sede ad Atlanta vuole approfittare della crescente domanda di queste tipologie di bevande. La Coca-Cola dice che è interessata a questo tipo di bevande infuse con CBD che possono essere benefiche per la salute.

“Stiamo osservando da vicino la crescita del CBD non psicoattivo come ingrediente delle bevande funzionali per il benessere in tutto il mondo ” , ha dichiarato il portavoce di Coca-Cola Kent Landers in una nota a Bloomberg News.  “Lo spazio si sta evolvendo rapidamente. Nessuna decisione è stata presa in questo momento. ” Sebbene i Landers non parlassero di Aurora, le azioni di questa compagnia di cannabis sono aumentate ieri sul mercato azionario fino al 23%.

Questo importante e possibile movimento della società regnante dell’industria delle bibite sarebbe unito alle recenti azioni di ingresso nelle partecipazioni di altre aziende del settore della cannabis da parte dei grandi birrai, che se ne hanno già fatto il passo. Constellation Brands , Molson Coor Brewing Co. , Diageo PLC e Henineken nelle mani di Lagunitas sarebbero grandi aziende che sono già un passo avanti e dentro il mercato.

Sebbene come annunciato da Bloomberg ci siano contatti tra le due società, non ci sono garanzie di alcun accordo tra Aurora e Coca-Cola. Coca Cola il mese scorso ha annunciato che avrebbe acquistato la catena Costa Coffee per oltre 5.000 milioni di dollari. Si sta espandendo anche nei mercati delle bevande analcoliche, del tè e dell’acqua minerale.

Aurora è una compagnia canadese di cannabis con sede a Edmonton, in Alberta, e ha un valore di mercato di 8,7 miliardi. Ultimamente ha mostrato interesse specifico nel mercato delle bevande infuse con cannabis, ha detto il portavoce della società Heather Macgregor , e ha riportato BNN Bloomberg TV.

 

Approfondimento:  In Maryland si propone la regolamentazione della Cannabis tramite autocoltivazione, vendita e tassazione

(Visited 332 times, 1 visits today)

Post correlati

Approfondimento:  L'Intervento del CSA Pacì Paciana alla Festa della Semina 2018: "Criminalizzano la nostra cultura"
Stefano Auditore Armanasco

Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio (MI), il 12/02/1986.

Mail: direzione@freeweed.it

Trovi interessante questa notizia?

Commenti

LEAVE A COMMENT