La Corea del Sud regolamenta la Cannabis ad uso medico

92 Condivisioni

L’assemblea nazionale del paese ha votato la scorsa settimana per approvare la modifica della legge sulla gestione degli stupefacenti per aprire la strada a dosaggi non allucinogeni di prescrizioni mediche di cannabis, riporta il quotidiano Marijuana Business .

Secondo la nuova legge, la marijuana medica sarà ancora strettamente limitata. Per ricevere la cannabis medica, i pazienti dovrebbero presentare domanda al  Korea Orphan Drug Centre , un ente governativo istituito per facilitare l’accesso dei pazienti a medicinali rari nel paese. I pazienti avrebbero anche bisogno di ricevere una prescrizione da un medico e l’approvazione sarebbe concessa caso per caso.

Come riportato da MBD , la legge sulla cannabis della Corea del Sud ha superato un grosso ostacolo a luglio quando ha ottenuto il sostegno del Ministero della sicurezza alimentare e della droga, che all’epoca avrebbe consentito Epidiolex, Marinol, Cesamet e Sativex per condizioni che includevano epilessia, sintomi di HIV / AIDS e trattamenti correlati al cancro. 

Il 23 novembre il ministero ha affermato che una  serie di leggi emendate  in una sessione dell’Assemblea nazionale amplierà le opportunità di trattamento per i pazienti con malattie rare.

“La Corea del Sud che legalizza la cannabis medica, anche se sarà strettamente controllata con una limitata selezione di prodotti, rappresenta una svolta significativa per l’industria globale della cannabis”, ha detto Vijay Sappani, CEO di Ela Capital, una società di venture capital che esplora i mercati emergenti in lo spazio della cannabis.

“L’importanza che la Corea sia il primo paese in Asia orientale a consentire la cannabis medica a livello federale non dovrebbe essere sottovalutata. Ora è una questione di quando altri paesi asiatici seguiranno la Corea del Sud, non se “.

(Visited 37 times, 1 visits today)

Post correlati

Approfondimento:  Marijuana "Light", Speculazione "Strong": in Italia ci si lancia sul mercato prima di liberare la coltivazione personale
Stefano Auditore Armanasco

Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio (MI), il 12/02/1986.

Mail: direzione@freeweed.it

Trovi interessante questa notizia?

Commenti

LEAVE A COMMENT