La Germania produrrà la propria cannabis ad uso medico entro il 2020

233 Condivisioni

Dopo alcuni ritardi la produzione di cannabis inizia in Germania. 

Entro la fine del 2020 la cannabis sarà raccolta per scopi medici in Germania. 

L’Istituto federale delle medicine e dei dispositivi medici (BfArM) intende finalmente aggiudicare l’appalto a potenziali produttori di cannabis medicinale nel secondo trimestre di quest’anno, come annunciato dall’autorità di Bonn. 

Un totale di 79 offerenti hanno presentato offerte per la coltivazione di piante di cannabis contenenti sostanze attive. È una produzione totale di 10.400 chilogrammi di cannabis, distribuita su quattro anni.

L’avvio programmato per l’inizio della produzione nel 2019 in Germania è stato ritardato perché l’offerta doveva essere ripetuta a causa di un errore procedurale. Ad aprile, l’Alta corte regionale di Dusseldorf vuole decidere l’azione di un offerente. L’Istituto federale ora prevede un primo raccolto nel quarto trimestre del 2020.

Dal 2017 la cannabis ad uso medico è legale

Dall’inizio del 2017, in Germania esiste una legge che consente l’uso della cannabis e dei suoi prodotti nelle cure mediche e nei pazienti con malattie gravi. Pertanto la quantità di raccolto è suddivisa in 13 lotti di 200 chili di cannabis all’anno, in modo che le aziende più piccole entrino in gioco e il rischio di default sia ridotto. Attualmente la cannabis viene importata dall’estero in Germania, cosa ancora possibile. 

Per gli individui singoli la coltivazione della cannabis in Germania è proibita. (Sia mai che disturbino questo business milionario)

(Visited 80 times, 1 visits today)
Trovi interessante questa notizia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *