Messico, il Segretario del Turismo: “legalizzare la cannabis indebolirebbe il crimine nelle aree turistiche”

45 Condivisioni

Enrique De la Madrid , Segretario del Turismo del Messico, ribadisce la sua proposta di legalizzare la marijuana nelle principali aree turistiche del Messico.

Il commercio illegale di cannabis in Messico è legato all’insicurezza e alle destinazioni turistiche, pertanto una possibile legalizzazione delle erbe in queste aree indebolirebbe il crimine organizzato, ha affermato il segretario al turismo messicano Enrique De la Madrid.

Il capo della Sectur, durante la sua conferenza all’Università di Anáhuac, ha chiarito che ciò non significa la legalizzazione di tutte le droghe, ma la lotta contro il mercato illegale e ha dato come esempio la recente legalizzazione della marijuana negli Stati Uniti, in California.

Approfondimento:  In Massachussetts un dispensario medico vende la "Pizza alla Cannabis" per i suoi pazienti

De la Madrid, riprende questo problema di legalizzazione nelle aree turistiche messicane, opzione e opinione che ha già lanciato alcuni mesi fa per l’opinione pubblica e politica. Il Segretario del Turismo in conferenza ha dato all’università, torna a governare a favore della legalizzazione della cannabis ricreativa per adulti a destinazioni turistiche come parte della soluzione ai problemi di insicurezza e violenza nel paese “Questo è indebolire il crimine organizzato ” , ha detto.

Approfondimento:  Cannabis e Guida: Nuovo Studio del N.I.D.A.

(Visited 53 times, 1 visits today)
Stefano Auditore Armanasco

Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio (MI), il 12/02/1986.

Mail: direzione@freeweed.it

Trovi interessante questa notizia?

Commenti

LEAVE A COMMENT