Regno Unito: una campagna parlamentare per autorizzare la cannabis ad uso medico

35 Condivisioni

Questo nuovo gruppo di deputati della Camera dei comuni del Regno Unito farà una campagna dopo il caso di un bambino di sei anni.

Un bambino di sei anni affetto da epilessia, Alfie Dingley , ha introdotto la cannabis ad uso medico nell’agenda politica del Regno Unito raccogliendo 300.000 firme per il NO 10. Questo caso ha portato i medici della Camera dei Comuni e diverse formazioni a condurre una campagna che si potrebbe tradurre nel cambiamento delle leggi che proibiscono l’uso della cannabis a livello medico.

Questa nuova coalizione del gruppo del partito (APPG) avrà il compito di fare la campagna e sarà partecipata dall’ex ministro della salute Dan Poulter, conservatore Andrew Murrison , il lavoro di Paul Williams e nazionalista Scozia Philippa Whitford . Nel gruppo ci sarà anche Mike Penning , un ex ministro della giustizia conservatore che stima di avere altri ottanta politici dalla sua parte.

Alfie Dingley è una bambina che è stata curata efficacemente con olio di cannabis nei Paesi Bassi, ma è stata rifiutata per la cura nel Regno Unito. 

Al momento, stanno per trovare una formula in modo che il bambino possa continuare il trattamento a casa dopo che il suo medico è stato avvertito di aver provato a prescrivere la cannabis.

Ci sono prove che molte famiglie nel Regno Unito stanno affrontando questo dilemma legale, dicono gli attivisti.

Dan Poulter ha detto su questo argomento “Che questi casi aiutano ad evidenziare alcune delle assurdità sulla legge in questo momento” e dice anche che questo grande consenso tra i deputati sul fatto che la legge che vieta i farmaci derivati ​​dalla cannabis non dovrebbe esistere, ed è un buon supporto per la campagna.

Lui ed i suoi colleghi osserveranno “in modo rigoroso e scientifico ” le prove dei paesi che consentono la cannabis medicinale e poi formuleranno raccomandazioni al governo su come modificare la legge.

La madre di un altro bambino con circostanze simili, Charlotte Caldwell , disse che conosceva Dan Poulter e che sosteneva il suo piano.  “Non si tratta di un bambino, si tratta di tutti i bambini che hanno disperatamente bisogno di questo farmaco”, ha detto .

“Questo è così importante. Questo è ora di ogni bambino nel nostro paese che soffre di questa condizione brutale. E ora è il momento di dare a questi bambini la loro medicina, per dare loro una migliore qualità della vita “.

(Visited 57 times, 1 visits today)

Post correlati

Approfondimento:  Le nuove regole sulla Cannabis Terapeutica in Friuli Venezia Giulia
Stefano Auditore Armanasco

Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio (MI), il 12/02/1986.

Mail: direzione@freeweed.it

Trovi interessante questa notizia?

Commenti

LEAVE A COMMENT