Storia della Cannabis in Medicina: Il De Materia Medica di Dioscoride Pedanio

Forse il contributo più noto e citato dei greci alla medicina è il  giuramento di Ippocrate , a cui i dottori aderiscono ancora oggi. Il principio fondamentale del giuramento è “prima di tutto, non nuocere” e, sebbene queste parole non siano effettivamente presenti nel giuramento stesso, esso ha l’ obiettivo di richiedere ai nuovi praticanti di giurare che sosterranno determinati standard etici di buona pratica. È interessante notare che, nei tempi antichi, non c’era alcun indottrinamento ufficiale in medicina, e chiunque poteva definirsi un uomo di medicina. Si crede, tuttavia, che il sacro giuramento fosse riservato solo a pochi eletti ed era più una dottrina religiosa che medica.

In che modo questi guaritori hanno usato ciò che era a loro disposizione per aiutare gli altri?

Nel 1977,  Carl Sagan pontificò che la cannabis poteva essere stata la prima coltura agricola (che portò alla civiltà come la conosciamo), quindi è ovvio che gli antichi greci sarebbero stati una delle prime civiltà ad usarla in medicina, proprio come la gente dell’India e della Cina ha fatto da sempre.

La storia dell’uso della cannabis in Grecia

La cannabis ha una lunga storia di utilizzo, sia medicinale che ricreativo, in Grecia.

Circa 450-420 aEV, Erodoto – uno storico e contemporaneo di Socrate –  scrisse dell’uso della canapa , affermando che gli antichi Sciiti aggiungevano i semi alle rocce roventi per fumare nei loro stabilimenti termali, il che li si sentiva con “grida di gioia”. Ci sono prove che queste stesse persone usassero i semi (riferendosi alle cime fiorite) come offerte  alle tombe dei re.

Dioscoride e il “De Materia Medica”

De Materia Medica book

Pedanius Dioscorides (circa 40-90 CE) scrisse il famoso testo medico in 5 volumi De Materia Medica intorno al 65-70 EV. Si ritiene che questo sia il più recente resoconto nell’esistenza dell’uso della cannabis come trattamento medico conosciuto. Un botanico e un medico, nel testo Dioscoride, dettaglia l’efficacia di circa 600 piante utilizzate per la medicina, insieme a circa 900 ricette per l’uso di piante ed erbe per disturbi di qualsiasi natura.

Sebbene di origine greca, ha servito e viaggiato con eserciti romani in tutto l’impero, raccogliendo le conoscenze mediche che poteva, ovunque andasse. Nel “De Materia Medica” documenta quasi la completa conoscenza della Medicina Romana. Mentre gran parte di ciò che scriveva, era (come diremmo) un po’ scorretto, tuttavia le sue opere erano ancora in uso medico in tutta Europa fino alla metà del 16 ° secolo. In seguito, i suoi testi (contenenti numerosi esempi) furono tradotti in numerose lingue, tra cui latino, arabo, italiano, francese, spagnolo, inglese, tedesco, persiano, ecc.

Il primo libro descrive gli usi di olii aromatici, creme e pomate, alberi, arbusti e frutti carnosi, anche se non aromatici. Il secondo libro parla di cereali, leguminose, crucifere e altre erbe da giardino.

Il libro tre dettaglia le proprietà di radici, succhi, erbe e semi, usati per cibo o medicine.

Il libro quattro continuava a descrivere gli usi di radici ed erbe, in particolare di piante medicinali narcotiche e velenose. Il quinto libro trattava gli usi medicinali del vino e dei minerali metallici.

Nel terzo volume, scrive: “Kannabis; è una pianta molto utile in questa vita per la torsione di corde molto forti, ha foglie come le ceneri, di cattivo odore, lunghi gambi vuoti, un seme rotondo che viene mangiato riducendo l’attività sessuale, ma spremendolo quando è verde fa bene alle pene delle orecchie “.

Gli altri usi registrati di Dioscoride per la cannabis includono:

– Un impasto fatto dalla radice bollita per il trattamento di infiammazione e calcoli (un effetto collaterale nelle articolazioni di coloro che soffrono di ciò che ora è noto come gotta), così come la “torsione dei nervi”.

– Utilizzo della radice grezza e non cotta per la riduzione della bruciatura.

– Sollievo dal mal d’orecchi da infusione di semi di cannabis verdi e liquidi (acqua o vino, miele o idromele) noti come khylos.

– Riduzione della flatulenza e prevenzione anche quando si consumano cibi noti per causare gas.

Dai suoi scritti, le idee del botanico per l’uso medico della cannabis e di altre piante furono infuse successivamente sia negli imperi sia nella cultura romana e bizantina.

Cannabis Dioscorides Pedanius De Materia Medica |www.artextiles.org

 

Approfondimento:

Dioscoride è famoso per la sua opera in 5 libri, De materia medica, un erbario scritto in lingua greca che ebbe una profonda influenza nella storia della medicina. Rimase infatti in uso, con traduzioni e commenti, almeno fino al XVII secolo. Oltre che in area greca e romana, quest’autore fu conosciuto anche in Oriente e sono rimasti svariati manoscritti di traduzioni arabe e indiane.

Un gran numero di manoscritti illustrati testimoniano della grande diffusione dell’opera di Dioscoride; alcuni di essi sono antichissimi, risalendo al V-VII secolo. Il più famoso di essi è il Codex Aniciae Julianae(512/513), cioè il manoscritto Cod. med. gr. 1. conservato presso la Biblioteca Nazionale Austriaca di Vienna. La principale traduzione italiana di Dioscoride si trova in I discorsi … nelli sei libri di Pedacio Dioscoride … della materia medicinale, pubblicato a Venezia da Vincenzo Valgrisi nel 1568, a cura del medico senese Pietro Andrea Mattioli. L’edizione del Mattioli, tradotta in varie lingue tra cui latino e francese, affiancava alla traduzione del testo greco illustrazioni di notevole qualità e precisione, che rendevano facile il riconoscimento della specie trattata. Seguiva poi un ricco commento con le osservazioni sul testo a cura del Mattioli stesso.

Dioscoride è citato da Dante Alighieri nel quarto canto della Divina Commedia, tra gli “spiriti magni” del Limbo, attribuendogli l’epiteto: “il buono accoglitor del quale”.

 

 

Sebbene il libro contenga molti errori e sia abbastanza superficiale, esso è stato precursore di tutte le moderne farmacopee e servì da testo principale della farmacologia fino alla fine del XV secolo.

(Visited 508 times, 1 visits today)
Trovi interessante questa notizia?
294 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *