Progetto FreeWeed - Legalizzazione Cannabis

Studio: Cannabinoidi contro il Mieloma Multiplo

154 Condivisioni

Sulla base dei risultati ottenuti da uno studio dell’Università di Camerino, la One World Cannabis Pharmaceutical, azienda farmaceutica biotech israelo-americana, ha deciso di avviare la prima sperimentazione al mondo con cannabinoidi su pazienti affetti da mieloma multiplo, in collaborazione con il Sheba Academic Medical Center.

Il lavoro, coordinato da Massimo Nabissi del gruppo di ricerca di Patologia generale e immunologia diretto dal prof. Giorgio Santoni, docenti della Scuola di scienze del farmaco e dei prodotti della Salute di Unicam, è iniziato nel 2013 in collaborazione con i professori Pietro Leoni e Massimo Offidani della clinica di Ematologia degli Ospedali Riuniti di Ancona.

L’obiettivo, verificare se in quei pazienti fossero espressi nelle plasmacellule tumorali recettori cannabinoidi e quindi se tali cellule potessero essere bersaglio dell’azione dei cannabinoidi.

Approfondimento:  Garden Therapy: una cura per il corpo e la mente

“Dopo l’autorizzazione del Comitato etico, sono stati reclutati i pazienti che hanno firmato il consenso informato – ha dichiarato Nabissi – e abbiamo iniziato la sperimentazione con lo scopo principale di verificare se il trattamento combinato di Cannabidiolo con un farmaco attualmente utilizzato nella terapia del mieloma potesse dare un maggiore effetto citotossico in cellule tumorali mielomatose e se l’utilizzo del Cbd fosse in grado di ridurre la dose del chemioterapico”.

Il lavoro è stato pubblicato nel 2015 su International journal of cancer, prestigiosa rivista scientifica internazionale in ambito oncologico.

Sulla base dei dati emersi, la biotech Owcp ha deciso di iniziare il primo studio al mondo su pazienti affetti da mieloma multiplo, utilizzando la combinazione dei farmaci sperimentata dai ricercatori Unicam.

Approfondimento:  L'Università dello Utah studierà la cannabis e la sua azione sul cervello: finanziamento di oltre 700.000 dollari

 

FONTE: ADUC

(Visited 201 times, 1 visits today)
Trovi interessante questa notizia?

Commenti

LEAVE A COMMENT