Studio Italiano: THC / CBD efficaci nel trattamento del dolore della sindrome da fallita chirurgia dorsale

37 Condivisioni

Secondo  un nuovo studio  pubblicato dal  Journal of Pain Research , il THC e CBD combinati possono avere “notevoli capacità analgesiche” nel trattamento del dolore refrattario cronico causato dalla sindrome da chirurgia dorsale fallita.

“Questo studio mirava a valutare il dolore ed i suoi sintomi in pazienti con sindrome da chirurgia dorsale fallita (FBSS) refrattari ad altre terapie, trattati con una combinazione di delta-9-tetraidrocannabinolo (THC) e cannabidiolo (CBD), in associazione con la stimolazione del midollo spinale (SCS) “, afferma l’abstract dello studio.

“Sono stati valutati pazienti ambulatoriali riferiti all’Unità del dolore dell’Ospedale San Vincenzo di Taormina (Italia), tra settembre 2014 e gennaio 2016”.

Per lo studio, undici pazienti affetti da FBSS con diagnosi di dolore neuropatico e affetti da dolore refrattario cronico da moderato a grave e sottoposti a trattamento con SCS e una combinazione di THC / CBD per 12 mesi consecutivi, hanno completato il questionario Douleur Neuropathique 4.

Approfondimento:  Studio: La Cannabis può disattivare il DNA collegato al cancro della pelle

“Tutti i pazienti inclusi hanno interrotto la precedente terapia senza successo almeno 2 mesi prima dell’inizio della   terapia con cannabinoidi , ad eccezione del SCS che è stato continuato. I pazienti hanno ricevuto un dosaggio fisso di   agonisti cannabinoidi (THC / CBD) che potrebbero essere aumentati soggettivamente alla risposta al controllo del dolore.

“Un questionario Brief Pain Inventory” è stato fatto per misurare il dolore e la sua interferenza con dimensioni caratteristiche di sentimenti e funzioni “, e” la durata del trattamento con SCS e combinazione THC / CBD è stata di 12 mesi. “

I ricercatori hanno scoperto che “la gestione efficace del dolore rispetto al risultato basale è stata raggiunta in tutti i casi studiati.

L’effetto positivo degli  agonisti dei  cannabinoidi sul dolore refrattario è stato mantenuto durante l’intera durata del trattamento con una titolazione del dosaggio minima. La percezione del dolore, valutata mediante scala di valutazione numerica, è diminuita da un valore medio alla linea di base di 8,18 ± 1,07-4,72 ± 0,9 alla fine della durata dello studio (12 mesi) ( P <0,001). “

Approfondimento:  FreeWeed @ CanaPisa 2017 - Archivio Fotografico

Lo studio conclude affermando che “I risultati indicano che gli   agonisti cannabinoidi(THC / CBD) possono avere notevoli capacità analgesiche, come adiuvanti di SCS, per il trattamento del dolore refrattario cronico dei pazienti affetti da FBSS.”

Per lo studio completo, clicca qui .

 

(Visited 171 times, 1 visits today)
Stefano Auditore Armanasco

Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio (MI), il 12/02/1986.

Mail: direzione@freeweed.it

Trovi interessante questa notizia?

Commenti

LEAVE A COMMENT