Studio: la cannabis può migliorare la memoria nelle persone con il morbo di Alzheimer

64 Condivisioni

Un nuovo studio sui topi afferma che il principio attivo della cannabis migliorerebbe la memoria nei pazienti con segnalazioni di Alzheimer, Science Daily.

Il team di ricercatori del Goettingen University Medical Center (Germania) ha studiato un gruppo di topi da laboratorio con malattia di Alzheimer indotta. Sono stati trattati con tetraidrocannabinolo (THC) per sei settimane.

Questa malattia, che deteriora gravemente la memoria, provoca l’accumulo di una sostanza chiamata beta amiloide nel cervello del paziente. Queste placche interferiscono con la funzione delle cellule cerebrali, un classico segno dell’Alzheimer .

L’infiammazione cronica si verifica nel cervello di queste persone e causa lo sviluppo della demenza. I ricercatori hanno anche osservato che questi pazienti perdono la massa cerebrale.

Lo studio è stato presentato la scorsa settimana in occasione della Conferenza della Society for Neuroscience, ha dimostrato che questi topi dopo il trattamento con THC avevano una significativa riduzione delle dimensioni delle placche cerebrali associate con la malattia di Alzheimer. Un’altra caratteristica del risultato di questo studio è che il cervello di questi topi sono stati trattati venti per cento in meno placche amiloidi e meno infiammazione, oltre ad avere migliori risultati nei test di memoria.

Inoltre, il cervello di questi topi aveva il 20% in meno di placche beta-amiloide e aveva meno segni di danno infiammatorio. Hanno anche ottenuto risultati migliori nei test relativi alle loro memorie.

Queste indagini, secondo i ricercatori, suggeriscono che la cannabis e in questo caso il tetraidrocannabinolo può essere molto interessante per il trattamento negli esseri umani della malattia di Alzheimer.

Allo stesso modo, i ricercatori sottolineano che, paradossalmente, questo effetto benefico del THC si manifesta solo nei pazienti affetti dal morbo di Alzheimer. 

SOURCE RT

(Visited 63 times, 1 visits today)

Post correlati

Approfondimento:  La Cannabis aiuta il cervello a raggiungere progressi di apprendimento, coscienza e comprensione
Stefano Auditore Armanasco

Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio (MI), il 12/02/1986.

Mail: direzione@freeweed.it

Trovi interessante questa notizia?

Commenti

LEAVE A COMMENT