Studio: meno infezioni trasmesse sessualmente negli uomini che usano la cannabis

In un nuovo studio pubblicato pubblicato sulla rivista Sexually Transmitted Diseases ed edito online dal National Institute of Health , gli uomini che consumano cannabis e nessun altro farmaco sono stati trovati ad avere meno infezioni trasmesse sessualmente.

“Tra gli uomini che fanno sesso con uomini (MSM) la relazione tra infezioni sessualmente trasmesse (IST) e  uso di cannabis  non è ben stabilita”, afferma l’abstract dello studio. 

Con questo in mente, i ricercatori “hanno valutato  l’  uso di cannabis , il comportamento sessuale e le IST tra cui l’HIV in una diversa coorte di giovani MSM”.

Per i ricercatori dello studio “hanno condotto visite ogni 6 mesi con 512 MSM tra il 2014 e il 2017 raccogliendo dati demografici, comportamenti sessuali e rapporti di frequenza di uso di sostanze. Ogni visita ha condotto test per la gonorrea, la clamidia e la sifilide tramite sangue, urina e tamponi faringei e rettali mediante PCR, l’HIV è stato valutato utilizzando test rapidi per HIV negativi e carica virale per i positivi dell’HIV. I ricercatori hanno analizzato la relazione tra   uso di cannabis , sessuale comportamenti e malattie sessualmente trasmissibili / HIV in 1.535 visite “.

È stato riscontrato che “Significativamente meno partecipanti sono risultati positivi alle IST durante le visite quando hanno segnalato l’uso precedente di solo  cannabis (11,7%) rispetto a nessun farmaco (16,3%) o altri farmaci (20,0%).”

I ricercatori concludono che “Quando MSM ha riferito di aver usato la  cannabis  sono state rilevate solo meno infezioni sessualmente trasmissibili e sono stati segnalati rapporti sessuali a rischio inferiore rispetto a quando MSM non ha segnalato l’uso di sostanze”.

Per lo studio completo, condotto da ricercatori  dell’Università della California di Los Angeles e del Centro LGBT di Los Angeles ,  fare clic qui .

 

(Visited 92 times, 1 visits today)
Trovi interessante questa notizia?
86 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *