Studio: uso di cannabis associato a un minor rischio di diabete

CANADA: l’uso passato della cannabis è significativamente associato a una minore probabilità di diabete negli adulti, secondo i  dati  pubblicati nella rivista  Drug and Alcohol Review.

Gli investigatori dell’Università di Toronto hanno valutato l’associazione tra uso di cannabis e diabete in un campione rappresentativo a livello nazionale, tenendo conto di una serie di potenziali fattori confondenti, tra cui comportamenti di stile di vita, dati socio-demografici e disturbi della salute mentale.

Rispetto ai non consumatori, i soggetti con una storia di uso di cannabis possedevano una riduzione del rischio di diabete del 20% circa.

I soggetti con uso di cannabis nell’ultimo anno possedevano un rischio ridotto di circa il 50%.

“In sintesi, è stata rilevata una minore probabilità di diabete sia per gli utenti a vita sia per i consumatori di cannabis a 12 mesi rispetto ai non utilizzatori dopo aver considerato una serie di potenziali fattori confondenti, inclusi i disturbi mentali”, hanno concluso gli autori.

Anche se gli autori hanno avvertito che “sono necessari ulteriori studi epidemiologici … prima che possano essere suggeriti effetti protettivi della cannabis”, lo studio è uno dei numerosi studi di popolazione  che  identificano un’associazione positiva tra consumo di cannabis nel corso della vita e un rischio ridotto per il diabete.

SCARICA IL MENSILE DELL’ASSOCIAZIONE FREEWEED:

(Visited 75 times, 1 visits today)
Trovi interessante questa notizia?
78 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *