Svolta nell’Unione Europea: Il Lussemburgo progetta di regolamentare totalmente la cannabis

Durante una conferenza stampa tenuta dai tre partiti della coalizione – Partito Democratico (PS), Partito socialista operaio lussemburghese (LSAP) e I Verdi (déi gréng) – i leader politici hanno confermato l’intenzione di lavorare al progetto.

Il governo di coalizione entrante in Lussemburgo ha confermato che legalizzerà l’uso ricreativo della cannabis nel paese.

Il gruppo di consumatori Consumer Choice Center (CCC) ha dichiarato oggi che la misura fa parte del manifesto della coalizione per i prossimi cinque anni. Il gruppo ha detto anche che la mossa è “in ritardo”.

Il Lussemburgo diventerà il primo paese dell’UE a legalizzare la cannabis, poiché la Repubblica ceca, il Portogallo ed i Paesi Bassi lo tollerano o depenalizzano”, ha dichiarato Bill Wirtz, analista delle politiche presso il CCC. “Questo invia un messaggio forte ad altri paesi dell’UE: il ghiaccio è rotto”.





Il gruppo ha detto che le prime dichiarazioni della stampa da parte dei partner della coalizione indicano che l’uso di marijuana sarebbe legale solo per i residenti.

“Sarebbe la strada sbagliata, dal momento che non è solo discriminatoria, ma potrebbe anche aumentare la presenza del mercato nero nell’area”, ha affermato Wirtz.

“Riteniamo che la cannabis debba essere legale per l’acquisto a tutti gli adulti, a prescindere dalla nazionalità, perché potrebbe contribuire a creare una nuova industria del turismo nel paese.”

In fin dei conti, non c’è motivo di trattare la cannabis legale più strettamente per gli stranieri. Se possono acquistare alcolici legali nel paese, dovrebbero anche essere in grado di comprare la cannabis “.

 

Fonte: Luxembourg Times

 

Scarica il Mensile dell’Associazione FreeWeed:

(Visited 843 times, 1 visits today)
Trovi interessante questa notizia?
423 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *