Turchia: Erdogan vuole riprendere in mano la produzione di cannabis

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha detto che il paese riprenderà in mano la produzione di cannabis.

Il quotidiano Temmuz 2016 ha pubblicato nella sua edizione online che in un nuovo discorso il presidente Erdogan, che ha partecipato al seminario istituzionale del governo locale per l’amministrazione presidenziale che si è svolta nel complesso del palazzo presidenziale, ha detto che il nemico aveva impedito che la Turchia producesse cannabis.

La produzione di cannabis sarà ripresa

Erdogan ha dichiarato: “La Turchia ora dipende dalle importazioni di marijuana. Il nostro ministero dell’Agricoltura sta conducendo uno studio e prenderemo provvedimenti. Riprenderemo la produzione di marijuana di nuovo “.

Erdogan ha dichiarato che il governo del Partito della giustizia e dello sviluppo (AKP) ha avuto un tasso medio di inflazione del 9,54% durante i 16 anni del suo mandato e che sono riusciti a confrontarsi con i precedenti governi.

Ha detto che la nazione entrerà in un nuovo e potente periodo nel 2019. Nessuno dovrebbe preoccuparsi di questo problema in futuro.

Vecchio uso della pianta

Negli scavi dell’antico insediamento di Çatalhöyük, un territorio centrale della Anatolia, Konya, è stato scoperto un pezzo di tessuto di canapa di 9.000 anni. La prima tela di canapa del mondo è stata trovata sul pavimento di una casa bruciata.

(Visited 151 times, 1 visits today)
Trovi interessante questa notizia?
139 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *